triangle

News

Aliplast e Panariagroup: un “circolo virtuoso” per il recupero degli scarti plastici dell’industria ceramica

22 febbraio 2021

I protagonisti

Panariagroup è una azienda di grande tradizione nel settore ceramico, con sede a Finale Emilia, nella Bassa modenese. Si tratta di un’impresa specializzata, dal 1974, nella produzione e commercializzazione di pavimenti e rivestimenti, in gres porcellanato tradizionale laminato e monoporosa di alta qualità, per interni ed esterni. L’azienda è fortemente impegnata sul versante della sostenibilità, con un Bilancio dedicato, pubblicato sin dal 2016. Aliplast, azienda parte di Herambiente (società del Gruppo Hera), è una realtà leader nella produzione di film flessibili in PE, Lastra PET e polimeri rigenerati. Essa vanta un’esperienza di lungo corso nel settore della ceramica e in questo ambito copre oggi circa il 67% del mercato domestico grazie al proprio portafoglio di soluzioni per il recupero, il riciclo e la rigenerazione di film plastico, materiale molto utilizzato anche nel settore delle piastrelle.

Nascita e sviluppo del progetto

La collaborazione tra le due aziende risale al 2005, anno in cui fu implementato il primo progetto pilota per il recupero e il riciclo in uno dei cinque stabilimenti di Panariagroup. L’attività di recupero degli scarti avviene secondo la logica del “closed loop”, un principio volto alla massima sostenibilità che prevede il recupero degli scarti plastici dalle aziende e le successive fasi di trattamento e rigenerazione per ottenere un prodotto di qualità, con caratteristiche tecniche pari a quello realizzato con materiale vergine, pronto ad essere reimmesso nel ciclo produttivo. Dopo una prima fase di avviamento, la partnership tra Aliplast e Panariagroup, nel 2010 si è estesa. Si è trattato dell’anno in cui il progetto è entrato pienamente a regime, interessando tutti gli stabilimenti di produzione di ceramiche che fanno capo all’azienda emiliana.

Closed Loop per il settore ceramico: come funziona

Panariagroup impiega film termo retraibile in polietilene a bassa densità per coprire i bancali prodotti durante le varie fasi della propria lavorazione. Il processo che porta alla realizzazione del prodotto finito prevede, infatti, differenti step intermedi, durante i quali le piastrelle sono più volte imballate con utilizzo di film plastici diversi, secondo una procedura che ne porta all’impiego e alla dismissione di grossi quantitativi. Il progetto di recupero prevede, dapprima, una selezione e una riduzione volumetrica di questo materiale di scarto; fase che avviene direttamente sul posto, negli stabilimenti di Panariagroup. Successivamente, il materiale è inviato al polo Aliplast di Istrana, dove viene riconvertito in granulo e, successivamente, in nuovo film da imballaggio, pronto per essere reimmesso nel circuito produttivo di Panariagroup. 

I risultati

La percentuale di materiale recuperato è molto elevata e sfiora il 95%. In altre parole, la quantità di film che non è possibile riciclare è davvero minima. Particolarmente significativo è il dato relativo alla riduzione di CO2 immessa nell’ambiente: rispetto alla produzione della plastica vergine, il risparmio per ogni kg di film realizzato attraverso la tecnologia Aliplast è pari a 2,03 kg. Con il sistema closed loop vengono annualmente ritirati circa 230.000 kg di polietilene di scarto, dato equivalente al risparmio di oltre 450 tonnellate di CO2. La partnership con Aliplast ha consentito, inoltre, a Panariagroup un concreto risparmio economico rispetto all’acquisto di materiale vergine. Un ulteriore vantaggio è dovuto al fatto che il progetto rientra nel PARI: un sistema per la gestione autonoma dei rifiuti dell’imballaggio strutturato da Aliplast e unico nel suo genere. In Italia, il PARI beneficia di una ridotta contribuzione ambientale, garantendo considerevoli risparmi economici all’utilizzatore finale. Il contributo applicato è, infatti, inferiore del 40% rispetto a quello di altri Consorzi o sistemi analoghi.

Attraverso questa partnership, Panariagroup conferma ulteriormente il proprio impegno nella responsabilità di impresa, che ogni anno viene rendicontato nel Bilancio di Sostenibilità. L’azienda è attiva nella responsabilità economica, ambientale e sociale, con iniziative e obiettivi specifici che vengono posti e raggiunti ogni anno. Panariagroup è anche fortemente orientata all’innovazione responsabile di prodotto, con la realizzazione di materiali antibatterici per la sicurezza deli spazi abitativi e la produzione di lastre ceramiche ultrasottili dal ridotto impatto ambientale.



lista news